Scopri l'archetipo del tuo segno →

b48f48c411_delamonica-4

Luna Nuova avrà luogo il 9 marzo 2016 alle 2:54 ore italiane, a 18°55′ dei Pesci.

Siamo arrivati anche in questo mese, al fenomeno di Luna Nuova, il momento in cui il ciclo lunare in cui Luna e Sole congiunti nello stesso segno, uniti nel matrimonio alchemico per eccellenza, pongono il seme  per la ripresa del movimento di crescita e avanzamento della Luna verso il Plenilunio. In queste giornate, (in genere i due giorni prima e i due successivi), è possibile avvicinarsi all’intento di coltivare con consapevolezza rinnovata un nuovo inizio. L’avanzare di un processo, un progetto, un sogno, che verrà accompagnato nella sua maturazione, per tutti i giorni successivi con la crescita e il movimento di abbondanza, nell’arrivare alla Luna piena.

Ci troviamo immersi in questo periodo, in un grande scuotimento di energie e mutazioni. Si sta per concludere il ciclo dell’anno solare, il 21 marzo entreremo ufficialmente nella primavera e nel segno dell’Ariete e dell’energia fuoco, primo segno dello Zodiaco. Ora questa Luna che vede congiunti Sole e Luna nello stesso segno, sta chiudendo il ciclo dell’anno lunare, con i Pesci, l’ultimo segno del cerchio zodiacale. E’ chiaro dunque che ci siano un po’ di sconvolgimenti e scosse telluriche, come l’eclissi di Sole, eclissata totalmente dalla Luna nera, di ieri, 3 di notte ora italiana, che sta dando il colore e la densità al momento, con un po’ di tonalità black, ma di cui, abbiamo bisogno, per attraversarla e giungere dall’altra parte.

La Luna nuova in Pesci, ci mette subito in luce i constrasti e il salto quantico che ci è richiesto per superare le tensioni, ora, e nei mesi a venire. La grande croce dei segni mobili, Gemelli, Vergine, Sagittario, Pesci, si è attivata da almeno sei mesi ormai. Con l’ingresso di Giove in Vergine ( da agosto ’15 a settembre ’16) e quello definitivo di Saturno in Sagittario (dicembre ’14 fino a dicembre ’17), e il lungo anello di sosta di Marte in Sagittario ( tra Sagittario e Scorpione fino al 27 settembre), Chirone in Pesci ( fino ad aprile 2018) e la lunga permanenza di Nettuno nei Pesci (dal 2016 al 2025).  Cosa significa questo?

Che è in atto una grandissima trasformazione per quanto riguarda tutto l’asse evolutivo della nostra sfera di vita sul tema della libertà. Libertà di pensiero, di movimento, di prospettive, di espressione. Quello che sta accadendo è una totale revisione e pulizia di tutti i nostri meccanismi di di difesa che agiamo inconsapevolmente nei nostri canali percettivi, affinchè si possa davvero vedere la totalità della realtà, non più condizionata dalle nostre illusioni e antiche paure che ci limitano la visuale o ci bloccano nei movimenti e nelle scelte.

Ora è davvero venuto il momento di spezzarli, perchè non ci appartengono più, fanno parte del passato, e di ciò che ci ha portati fino a qui adesso. Possiamo sentire ora tutte insieme le varie limitazioni che nella nostra vita non ci fanno sentire veramente liberi interiormente come vorremmo, e la possibilità di poterli vedere, sentire anche, con immensa fatica e tenerezza nei nostri confronti, ci permetterà di poterli superare in questo tempo.

Il segno dei Pesci, in cui la Luna transiterà in questo delicato passaggio, farà da collante in mezzo a tutti i pianeti sopra citati: si congiungerà a Chirone, guaritore ferito e risorsa di guarigione per noi e a Nettuno il maestro dell’anima, quadrerà in contemporanea Saturno e Marte nel Sagittario e si opporrà a Giove in Vergine. Tutto questo formerà un intreccio e un filo di cui la Luna, depositaria della funzione a livello simbolico, atta al farci sentire queste emozioni, sarà portatrice del messaggio. Durante questi giorni potremo sentire di essere tirati da più direzioni, ma allo stesso tempo avvertire anche una sensazione di pace suprema, che giace sotto tutta l’inquietudine.

Questa pace, è proprio lo stato più elevato libertà interiore, uno stato costante di beatitudine e di visione allargata e ampia di ciò che ci circonda. Che non è distacco, anzi, è un essere in accordo e in vibrazione all’unisono con il tutto, facendone parte in modo totale, senza paura e senza separazioni o isolamento nel nostro dolore. Questo anche solo avvicinarsi, anche per soli brevi attimi a questo stato di grazia, è quello che sta cercando di portarci, sia la Luna nuova, sia i transiti sopra citati, di tutti i prossimi mesi a venire riguardanti l’asse dei segni mobili.

I segni tra l’altro ( Gemelli, Vergine, Sagittario, Pesci) che si occupano di chiudere un ciclo, e di cui ognuno di noi ( e non solo per chi ha il segno in uno di questi, ma anche pianeti, e case), risentirà come influenza per aprire una nuova visuale sul proprio modo di vedere e sentire il circostante. Io credo che con questa luna, e dopo l’ultima eclissi di Sole e l’imminente equinozio di primavera, si apra un nuovo portale di passaggio di coscienza, tra uno stato e il successivo. Ci sentiremo come una bottiglia di spumante pronta a esplodere, ma l’esplosione non sarà dolorosa, se accettiamo le vertigini e la perdita di punti di riferimento spazio temporale, che potrebbe verificarsi per qualche tempo. Sta accadendo, stiamo mutando i nostri vecchi punti di riferimento.

Il canale di luce che si emanerà nella collusione, solo apparente per noi, di energie contrastanti e in continua lotta tra di loro che rimarrà per gran parte di questo anno, può essere superata solo, se permettiamo a noi stessi, di poter planare nel mondo delle emozioni sottili, senza contorni e a volte incomprensibili con la ragione, e le energie dell’elemento acqua, a livello simbolico, in cui i Pesci si muovono a loro agio. Liberi da antiche barriere che non ci permettevano la visione, ora possiamo attingere alla nostra tavolozza di colori, infinita, di cui è permeata la nostra anima.

Divertiamoci a dipingere il nostro futuro e permettiamoci di sognare. Sognare a lungo. Siamo protetti; gli argini di Giove in Vergine, terra salda a cui ancorarci, di Marte e Saturno in Sagittario che puntano la freccia dritta al cielo, potranno condurci dove il nostro cuore sente, e desidera giungere, Chirone e Nettuno in Pesci, pronti ad aiutarci a sostenere il nostro dolore con l’abbraccio di un amore incondizionato.

 

Buona luna nuova a tutti

 

800px-Cesare_Viazzi._Sirene

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.