Scopri l'archetipo del tuo segno →

La luna del riconoscimento dei nostri bisogni affettivi e della parte emotiva.

Il 5 gennaio alle ore 5.53 ci sarà la LUNA PIENA in CANCRO che si opporrà al SOLE IN CAPRICORNO. In questo mese, nella prima Luna Piena del 2015, viene posta l’attenzione sull’asse CAPRICORNO – CANCRO, che è quella dell’autonomia – affettività. Se uno di questi due settori risulta squilibrato al nostro interno, la Luna di questo mese spingerà affinchè questa frattura venga riconosciuta, accettata e poi ricomposta.
Ognuno di noi ha una parte di sè, che ha bisogno di differenziarsi dagli altri, di sentire la possibilità di scegliere in prima persona e avanzare verso qualcosa che non si conosce e spinge verso l’ignoto, e nello stesso tempo un’altra parte che rema dalla parte opposta, facendoci sentire bisognosi di appartenenza e contenimento, di voglia di non mutare mai e mantenere tutto com’è, invariato ed eterno per sempre, come da bambini e nelle sicurezze di una “grande madre” che sempre ci protegga e si occupi di noi.
Quella parte di noi, la prima e più antica che si è affidata alle cure materne ( o chi per essa) e ci ha fatti sentire protetti, amati, e sicuri.
Indipendentemente da come è andata questa prima fase della nostra infanzia riguardante i primi mesi di vita (che viene definita dalla posizione della nostra Luna nel Tema Astrale di nascita), in questo momento, ci sarà data un’altra occasione per andare a rimarginare, lenire o semplicemente ascoltare, questa parte di noi più vulnerabile che chiede ancora quel contenimento e quella culla antica, che ci ostiniamo a cercare da adulti tramite gli altri, nell’amore del partner e nelle persone con cui viviamo i nostri affetti più intimi.

La Luna Piena in Cancro ci metterà in contatto con la parte più adulta di noi aituandola a prendersi cura di quella parte bambina e ascoltare se ci sono settori nella nostra vita di ora in cui necessitiamo di dover essere più dolci e clementi con noi stessi (CANCRO) e altre in cui dovremmo invece crescere e renderci più autonomi (CAPRICORNO).

L’energia nuova che abbiamo messo in moto il giorno di luna nuova, il 22 dicembre ’14 con il Soltizio d’inverno in cui la Luna transitava in Capricorno, arrivano al culmine domani 5 gennaio 2015. L’intento o le problematiche e i conflitti o desideri che abbiamo sentito nei giorni prima e dopo il Solstizio d’inverno (oltre che il giorno stesso) stanno arrivando al loro massimo compimento in queste giornate.
Non c’è un bene o un male, un risultato, una sconfitta o premio per ciò che si è raggiunto o ciò che forse non siamo in grado di comprendere, c’è solo da PORRE L’ATTENZIONE. Ognuno a suo modo ALL’INTERNO DI Sé STESSI nei giorni particolari in cui si aprono questi portali energetici (i Solstizi, le Lune nuove, le entrate o uscite di determinati pianeti da Segni o Case), per permettere alla nostra anima di aprirsi e allargarsi al suo sapere universale, alla sua saggezza Divina e alla Verità che è sempre alla nostra portata, ma è spesso dispersa nella varietà immensa di stimoli che ci arrivano dall’esterno di noi.

La luna piena accentua quello che c’è nascosto al di sotto della nostra razionalità e oltre la corsa continua del mondo che siamo costretti a sostenere nella realtà materica che viviamo nel corpo, l’essere fisico in cui siamo incarnati in questa vita. Ci pone in contatto più intimo con ciò che dimentichiamo, ma che è sempre stato lì.
Ascoltiamolo, e apriamoci senza paura alle sue suggestioni, scriviamo, balliamo, gioiamo, piangiamo, o anche null’altro che concederci una dolcissima pausa da tutto quanto e accendere una candela bianca da far bruciare piano, guardando la bellezza armoniosa della sua fiamma mossa dall’aria, forte e debole come il nostro sentire.
La luce di quella fiamma ha in sè tutte le risposte, concediamoci quel minuto di totale presenza a noi stessi, e portiamo la sua LUCE dentro di noi, perchè è quella che spesso dimentichiamo di avere, ma è sempre stata lì, al centro del nostro essere.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *