Scopri l'archetipo del tuo segno

SOLSTIZIO D’ESTATE 2024

Diario astrologico 21 giugno 2024

Nei giorni del cielo di sabbia.. molte persone smisero di cercare la luce. Alcuni di loro si rassegnarono e si misero comodi e tristi rannicchiati sotto la calda fuliggine bianca. Altri ancora non si accorsero troppo, avevano ormai smesso di alzare gli occhi al cielo tanto tempo prima.

Nei giorni in cui il Sole era al massimo del suo splendore – Solstizio d’estate – e in cui brillava una grandissima Luna Piena – molti umani lasciarono cadere la memoria al suolo, la fatica era allo stremo già da qualche anno e quel cielo così lattiginoso sembrava consolare per la loro costante perdita di felicità. Il cielo azzurro e limpido come ricordo lontano, almeno non avrebbe messo in risalto il loro essere diventati incolori.

Solo alcuni individui, piccole mosche bianche spesso incomprese ed escluse già da qualche anno, denunciavano – pur osteggiati e ostacolati – cambiamenti irreversibili, pericoli di spegnimento di coscienze in un periodo di così forte tecnicizzazione imperante e di guerre di potere economico/territoriali chiare e conclamate su tutto il globo. Questa minoranze di persone, durante i giorni del cielo di sabbia, non scordarono di alzare gli occhi oltre il cielo – all’Universo tutto intero – e mandare una preghiera di luce e speranza. Molti di loro si misero una mano sul cuore per sentirne il battito forte, mai scordato, anzi ancora più intenso e vitale in mezzo a un’atmosfera mortifera diffusa, in un cambio di Era che prima di manifestarsi nella sua meraviglia, affrontava anni di lutto e declino.

Un abbraccio forte a tutti questi esseri che ancora nutrono speranza e ogni giorno volgono lo sguardo al loro immenso cielo interiore, cercando di mantenere salda la via, nonostante ci siano correnti forti, lente, affossanti, ma è proprio in questo mare, che i veri marinai si riconoscono per la loro maestria.

Buon Solstizio d’Estate a tutti voi

Anna Elisa Albanese

NUOVI CORSI IN PARTENZA a Milano e ONLINE da OTTOBRE 2024! info a breve sul sito

Condividi questo articolo

6 Responses

  1. Grazie dal profondo del mio Cuore, che ancora una volta hai fatto vibrare e risuonare alle note delle tue parole e riflessioni…cosi’ affini alle mie. T.V.B da sempre

  2. Bellissimo articolo, grazie Anna Elisa di rappresentare così acutamente questo momento.
    Dai voce a quello che – penso ormai in tanti, almeno qui- sentiamo nelle profondità del nostro essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *